Il Murex pecten

La scultura ricca di spine del Murex pecten costituisce
una gabbia che l’animale utilizza come protezione dai
predatori e come vera e propria prigione per le sue prede.

Le conchiglie ci guardano!

I Pettini sono dotati di numerosi occhi lungo i bordi del mantello molto simili per struttura agli occhi dei vertebrati: hanno infatti cristallino e retina, costituita da due tipi di cellule fotorecettive

Cos’è un olotipo?

Quando una nuova specie viene descritta si designa l’olotipo, un esemplare sul quale si basa la descrizione stessa e che viene depositato in un Museo

Conchiglie scintillanti come occhi

L’Haliotis iris è considerata particolarmente preziosa
presso i Maori della Nuova Guinea, perché la madreperla
della conchiglia è utilizzata per costruire gli occhi dei loro idoli.

Cure parentali

I Cymbium portano con loro, tra le pieghe del mantello, le larve dei loro figli fino a quando esse non sono in grado di uscire e proseguire il loro sviluppo in modo indipendente.

Conchiglie multiuso

In India la Turbinella pyrum viene usata sia come tromba, nel caso degli esemplari più grandi, mentre quelli più piccoli sono usati come poppatoio per l’allattamento.

L’arpa più rara

L’area di provenienza dell’Harpa costata fu scoperta dal Capitano Bligh, il famoso esploratore al comando del Bounty. Egli infatti nel 1810 portò a sua moglie un esemplare da Mauritius.

Fossili antichi

Il più antico Mollusco fossile conosciuto è il bivalve Fordilla troyensis rinvenuto a Troy (New York) nel 1881.